INTERREG V-A ITALIA – MALTA 2014 – 2020

MEDIWARN

VIRTUAL BIOSENSOR FOR MEDICAL WARNING PRECURSORS

Ricerca e innovazione

Donec rutrum congue leo eget malesuada. Donec sollicitudin. Lorem ipsum dolor sit amet

Salvaguardia
 dell’ambiente

Donec rutrum congue leo eget malesuada. Donec sollicitudin. Lorem ipsum dolor sit amet

Occupazione e mobilità


Donec rutrum congue leo eget malesuada. Donec sollicitudin. Lorem ipsum dolor sit amet

Descrizione

Breve descrizione del pacchetto di lavoro e dei suoi obiettivi, inclusa una spiegazione di come saranno coinvolti i partner (chi lo farà)

L’Ospedale Universitario Policlinico V. Emanuele studierà i pazienti con parametri fisiologici Covid-19. I principali indicatori fisiologici monitorati saranno quelli già individuati nella prima parte del progetto con l’integrazione di ogni altro parametro utile a fornire maggiori dettagli sullo stato di salute dei pazienti. Al termine di questa prima fase, l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlino V. Emanuele, in collaborazione con i partner di progetto UNICT e UoM, analizzerà i dati raccolti al fine di individuare i parametri che determinano la degenerazione nello stato clinico dei pazienti. Queste attività miglioreranno le logiche fuzzy implementate nei WP del progetto precedente e aiuteranno il personale medico e infermieristico a fornire una migliore assistenza ai pazienti con Covid-19, nonché a identificare precocemente il peggioramento dello stato clinico dei pazienti.

Si prega di descrivere i principali risultati del progetto che verranno consegnati in base alle attività svolte in questo pacchetto di lavoro. Per ogni output principale del progetto dovrebbe essere scelto un indicatore di output del programma. Si prega di notare che le uscite devono avere la stessa unità di misura.

L’output di questo Work Package sarà un documento di sintesi che descrive i parametri fisiologici analizzati nella fase precedente durante il monitoraggio dei pazienti con Covid-19. Identifica inoltre i principali precursori dell’allerta medica. L’algoritmo sviluppato in logica fuzzy utilizzerà questo output e darà risultati più accurati grazie alle integrazioni provenienti da pazienti con coronavirus.

Risposte alle tue domande

Chi utilizzerà i principali risultati forniti in questo pacchetto di lavoro?

L’output sviluppato in questo pacchetto di lavoro fornirà una panoramica al personale medico sull’evoluzione di quei parametri fisiologici monitorati nei pazienti con Covid-19, al fine di trovare una strategia di cura per fermare prontamente la degenerazione della malattia clinica. Oltre a ciò, l’output sarà utile anche al personale infermieristico che potrà dare una migliore assistenza ai pazienti. Anche i pazienti stessi ne trarranno beneficio, perché riceveranno cure più adeguate.

Come saranno ulteriormente utilizzati i principali risultati del progetto relativi al pacchetto di lavoro una volta terminato il progetto?

L’output principale del progetto sarà condiviso tra il personale infermieristico e medico al fine di fornire qualsiasi trattamento appropriato ai pazienti con Covid-19. Inoltre, il database dei parametri vitali, creato durante la fase di monitoraggio, sarà studiato dal personale medico per trovare cure efficaci e pronte.

In che modo coinvolgerai i gruppi target (e altri soggetti interessati) nello sviluppo dei principali risultati del progetto?

Saranno coinvolte strutture sanitarie e comunità scientifiche per aiutare i partner del progetto a identificare l’evoluzione temporale degli indicatori fisiologici. Questo aiuterà l’identificazione dei precursori dell’allerta medica che caratterizzano il decorso clinico nei pazienti

In che modo il progetto garantirà che i risultati del progetto siano pertinenti e replicabili da altre organizzazioni/regioni/paesi al di fuori dell’attuale partenariato?

Il documento che riporta il caso di studio analizzato durante la fase di monitoraggio dei pazienti con Covid-19 sarà un prezioso aiuto alla comunità scientifica. Grazie ad esso, potranno analizzare l’evoluzione clinica dei pazienti, e concentrarsi su quei parametri di vita che hanno un maggiore impatto sul decorso dell’infezione e su qualsiasi trattamento utilizzato per una completa risoluzione della malattia.
In aggiunta a ciò, la diffusione dei risultati avrà un’ampia portata grazie alla condivisione della documentazione del progetto sul sito MEDIWARN.